Blog Consigli Donne Lifestyle Mamme

Come festeggiare il compleanno in quarantena, durante il lockdown da Covid19.

Ecco cosa ho organizzato io per la festa di compleanno di Bianca ai tempi del Coronavirus.

Ecco cosa ho organizzato per la festa di compleanno di Bianca durante i giorni di lockdown in zona rossa.

Il compleanno, sia che si voglia ammetterlo o meno, è un giorno di festa, un giorno speciale, che comunque vale la pena sottolineare con piccole o grandi attenzioni.

Ma come festeggiare il compleanno in questo periodo di quarantena, in cui siamo costretti in casa e non possiamo invitare nessuno?

Ecco cosa mi sono inventata in occasione del compleanno di Bianca, al compimento dei 3 anni, con ludoteca già prenotata e festoni comprati prima della quarantena.

Dopo un iniziale momento di sconforto, e dopo aver messo da parte, per forza di cose, l’organizzazione inizialmente prevista, l’idea, o le idee, non sono tardate ad arrivare.

Tutto dipende poi da cosa si ha a disposizione in casa, ma con un po’ di fantasia si può organizzare un compleanno indimenticabile!

Partiamo dal presupposto che nel giorno del compleanno, grande o piccolo che tu sia, sei il re o la regina della giornata, sei il FESTEGGIATO e, a dispetto di quanto tu voglia ammettere, sei il protagonista.

Allora va preparata una coroncina. Prendiamo carta colorata, basta anche una busta di carta o cartone, di quelle che conserviamo in ripostiglio, e la ritagliamo prendendo le misure della testa del festeggiato, così come ho fatto io per Bianca.

Sulla corona non dimentichiamo di scrivere un nome o ciò che più ci piace per personalizzarla.

Poi quella coroncina dovrà essere il simbolo della giornata, da quando il festeggiato si sveglia fino a quando non va a dormire.

Appena Bianca si è svegliata si è trovata una colazione con i fiocchi e la sua coroncina appoggiata sul tavolo che l’aspettava.

I palloncini non possono mai mancare ad un party

Tutti gli amici e amiche, parenti e tutti i cari, saranno pronti con i loro cellulari a inviare video di auguri, in qualsiasi momento della giornata, così che il festeggiato si possa sentire al centro dell’attenzione sempre.

Cosa preparare e come prepararci per un compleanno in quarantena?

E se anche siamo in casa in quarantena, durante il giorno del compleanno dobbiamo vestirci, truccarci e presentarci come se dovessimo uscire: stiamo partecipando ad una festa, bisogna mettersi in tiro, sia i grandi che i più piccoli (trucco e parrucco inclusi).

Il tavolo con pop-corn e patatine non deve mancare, succhi di frutta e dolcini sono i benvenuti.

D’altronde quando andiamo a fare la spesa, una volta che ci siamo sobbarcati di qualsiasi cosa per uscire il meno possibile in questo momento particolare di quarantena, non ci costa nulla aggiungere anche qualche leccornia indispensabile per le feste!

La farina ce l’abbiamo di sicuro, lo stesso vale per il lievito, in caso contrario possiamo sempre prepararlo con le nostre mani, e proviamo a fare la nostra migliore torta.

D’altronde non esiste compleanno senza una candelina su una torta da spegnere.

Una volta pronti con cibo e bevande, procediamo con i festoni, tovaglioli ed elementi decorativi per contribuire a preparare il contesto che accoglierà la festa “virtuale” più esplosiva che c’è!

Noi abbiamo scelto il tema di Frozen 2, ma considerando il target è più che comprensibile. Ognuno può scegliere il personaggio o il tema che lo fa sentire meglio.

Torta di compleanno in quarantena

D’altronde, è la tua giornata, circondati dei colori e degli elementi in cui ti riconosci e che ti piacciono di più.

Gli invitati alla festa di compleanno durante la quarantena.

E’ il momento degli invitati.

Ma come gli invitati quando si è in quarantena?!?

Tablet, cellulari, pc e tutti i devices che abbiamo a disposizione, in realtà ne basta uno, e attraverso Skype, Zoom, WhatsApp (le piattaforme non mancano in tal senso) chiamiamo le persone con cui vogliamo condividere questa giornata indimenticabile.

Noi lo abbiamo fatto con le zie (le mie sorelle) e i nonni di Bianca e abbiamo trascorso l’intero pomeriggio insieme.

Non pensate alla tortura di chi è costretto ad essere inchiodato allo schermo per ore e vedere chi mangia e beve a sbafo dall’altro lato dello schermo senza poter partecipare.

Forse qui qualcuno ha esagerato!

Consideriamole finestre comunicanti, dove chi vuol partecipare può farlo in qualsiasi momento, ma se vuoi fare altro puoi allontanarti lasciando attiva la schermata e il festeggiato si gode il momento con gli altri collegati. Insomma, una situazione fluida, non costrittiva.

Come animare una festa di compleanno in quarantena?

Passiamo all’animazione: organizziamo delle attività, a seconda dell’età del festeggiato. E’ comunque importante che tutti i componenti della famiglia, o comunque tutti i presenti, partecipino attivamente ad ogni tipo di organizzazione, gioco o iniziativa. Non sono ammessi momenti di pigrizia o noia: in questo giorno sono vietati e l’ENTUSIASMO E’ D’OBBLIGO.

Di entusiasmo ne abbiamo??

Già sono poche le persone, allora devono farsi sentire di più!

Noi abbiamo organizzato 3 giochi: color color, musica alta e musica bassa (ecco, la musica non deve mancare assolutamente), e qualche indovinello.

Nel nostro caso non è mancato neanche il momento “trucca bimbi” in cui mi sono improvvisata con i miei trucchi a disegnare sul viso delle bimbe baffi e nasini da topolino e make-up da principessa.

In occasione del compleanno di Bianca, ho inoltre, allestito un angolo per le fotografie, in modo da creare non solo un diversivo, ma anche un momento per immortalare un’esperienza che sarà ricordata per sempre.

Coinvolgete il più possibile le persone collegate, anche se non sono lì fisicamente, saranno ugualmente di compagnia. Se sono collegate vuol dire che vogliono trascorrere quel tempo con te e non solo come spettatori, sono pur sempre degli invitati.

Prima di spegnere le candeline, c’è un ultimo momento da rispettare per far sì che il compleanno abbia tutti i crismi per essere tale: la pignatta!!

Come realizzare la pignatta ai tempi del Coronavirus?

Per realizzare una pignatta “fai da te ho preso una busta di carta rossa (può essere di qualsiasi colore) e sopra, con l’aiuto delle bimbe, ho disegnato e scritto quello che desiderava la festeggiata, in modo che possa essere personalizzata a piacimento del festeggiato.

Cosa mettere dentro la pignatta?

Ecco questo dipende sempre dai gusti del festeggiato.

Essendo, nel mio caso, una bimba di 3 anni e avendo già comprato i regalini che avrei dovuto distribuire alla festa in ludoteca, così come avevamo organizzato, ho preso i didò comprati e li ho messi insieme ai coriandoli, che altro non erano che fogli utilizzati che, anziché buttare, ho tagliuzzato il giorno prima insieme alle bimbe.

Dopo aver distrutto la pignatta e raccolto tutto ciò che ne è uscito, senza dimenticare i cori da stadio e le incitazioni che venivano da chi era collegato, si fa la somma di quanto raccolto e si mostra a tutti.

In questo modo ci siamo meritati il fatidico momento delle candeline.

Il soffio delle candeline e il taglio della torta.

Spengono le luci, tacciono le voci, si mettono i cellulari con gli invitati sullo schermo di fronte al tavolo per farli assistere, e si parte con il coro dei “tanti auguri a te…” e via con desiderio, soffio della candelina e taglio della torta, come da prassi.

Qualche invitato, più partecipe, ha condiviso con noi il cin cin di auguri prendendo un suo spumante che aveva in casa, il vino, la birra o semplicemente un succo di frutta, così da sentirci più vicini.

Il momento dei regali è arrivato grazie ad Amazon, ovviamente ci siamo mossi un bel po’ prima, proprio considerando la particolare situazione di quarantena e il conseguente sovraffollamento delle richieste, in modo che almeno un regalo Bianca potesse aprirlo e così è stato!

Dopo aver salutato tutti gli invitati collegati, ci siamo concessi un attimo di pausa per goderci il momento del regalo da provare e scoprirne tutte le funzionalità.

Mettiamoci in posa

La giornata è arrivata al termine e dulcis in fundo, proprio per non farci mancare nulla, abbiamo concluso questo “strano” compleanno in quarantena con un ultimo momento cinema.

La fortuna ha voluto che Frozen II fosse disponibile su Sky Q e abbiamo approfittato dell’occasione per rallegrare le bimbe con il film tanto desiderato e concludere così in bellezza la festa di compleanno in quarantena.

E se il festeggiato compie dai 20 anni a salire?

Il regalo

Se a festeggiare il compleanno è il tuo compagno o familiare che condivide con te gli spazi domestici, un regalo puntuale può essere un buono su un e-commerce come Amazon con una cifra simbolica che il festeggiato può utilizzare scegliendo ciò che più gli piace.

Sei sicuro della puntualità della consegna e la soddisfazione del festeggiato.

Inoltre, si può prevedere la realizzazione di un piccolo lavoretto da scartare o da commentare insieme e divertirsi sul risultato più o meno disastroso!

L’organizzazione

Per i più “grandi” un’organizzazione meno impegnativa può prevedere un pranzo o una cena con i fiocchi. Il piacere a tavola è sempre assicurato se il menù include le specialità preferite da chi compie gli anni.

E come da prassi, il taglio della torta fatta in casa è da ritenersi un must per tutte le età.

Tra un po’ sarà il compleanno del mio compagno e noi donne di casa già siamo pronte a festeggiarlo, ma voi non spoilerate!

Allora, cosa ne pensate?

Io penso: che s’adda fa pe’ campa’!

Sabrina De Prisco

Chi sono

Dietro la Donnariccia c’è il lavoro creativo di una sognatrice freelance che ama la scrittura e il modo di raccontare il mondo con i colori e le sensazioni di chi non teme le sfide.
Sono una copywriter che scrive per gli altri e per sé con la passione di chi ha voglia di mettersi in gioco costantemente e che non si accontenta della solita routine.
Contattatemi se avete bisogno di uno storytelling per il vostro brand, di una consulenza per affrontare la giungla del web o se avete una storia da raccontare, ma vi mancano le parole. Ecco quelle le metto io!

4 commenti su “Come festeggiare il compleanno in quarantena, durante il lockdown da Covid19.

  1. Bellissima bambina<3 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: